fresatrice CNC

Qualche tempo fa ho deciso di costruire la mia prima fresatrice CNC a tre assi, perciò ho iniziato a documentarmi e a realizzare un progetto CAD della macchina che volevo realizzare.

Prima di tutto ho stabilito quali dovessero essere le dimensioni di lavoro utili, in modo da poter lavorare componenti di una dimensione adeguata; dopo varie riflessioni e valutazioni costo/beneficio ho fissato tali misure in X900, Y500, Z250.

Presa questa decisione ho conseguentemente dimensionato tutti gli elementi della macchina a portale, partendo dal basamento, dal portale mobile fino all’asse z.

Successivamente ho acquistato la componentistica necessaria (guide lineari, pattini a ricircolo di sfere, viti a ricircolo, ecc) e ho iniziato ad assemblare il tutto. Al momento gli assi x e y sono finiti e funzionanti, l’asse z aspetta ancora di essere installato.

La parte meccanica non è del tutto completata, mancano ancora una serie di ‘accessori’ e dettagli, però ora farò una pausa e mi dedicherò alla parte elettrica !

Qui viene mostrato come è costruito il carrello (su ruote), dove prenderanno posto tutti i dispositivi elettrici per il controllo della macchina CNC; conterrà gli alimentatori, i driver del motore, vari interruttori, la breakout board, ecc.

La struttura è di ferro e segue una filosofia modulare. Le rotaie verticali infatti hanno una serie di fori in cui possono essere avvitate quelle orizzontali; in questo modo è possibile scegliere l’altezza e la profondità di ciascuna delle guide di supporto e di conseguenza dei dispositivi montati su di esse.

I cavi di ingresso sono quelli dell’alimentazione di rete a 220 V e il cavo della porta parallela dal PC; dall’altro lato abbiamo le uscite di potenza ai motori passo-passo, i cavi per gli interruttori di prossimità e per l’alimentazione del mandrino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *